Aumentare clienti: da 5 richieste di preventivo a più di 150 contratti (Caso Studio)

Aumentare clienti pubblicità: com’è possibile passare da 5 richieste di preventivo a più di 150 contratti conclusi con tanto di firma di accettazione?

Oggi parliamo della storia di un nostro vecchio cliente, avvenuta qualche anno fa, dove grazie a piccoli accorgimenti pubblicitari relativi al copy ed alla strategia adottata, si è avuto un risultato straordinario in termini di ritorno economico.

Il modo corretto e più produttivo, infatti, di investire in pubblicità ed aumentare clienti è proprio quello di prevenire e misurare il risultato dell’investimento fatto.

Piccola nota personale: gli investimenti pubblicitari, di qualunque natura e modalità, non devono essere effettuati una volta ogni x anni o solo quando si hanno delle rimanenze di liquidità, ma vanno fatti sempre, in modo da acquisire sempre potenziali clienti ed incrementare sempre il proprio brand.

Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare tempo” Henry Ford.

Henry Ford

Per rispetto della privacy non diremo chi è il nostro cliente ed in quale campo opera, ma solo quali sono stati i passaggi fondamentali di questa strategia di successo.

Eravamo partiti da una pubblicità standard, a nostro avviso priva di senso, dove si incentrava la comunicazione solo sull’azienda in questione e sul prezzo (unico elemento differenziante). Risultato: 5 richieste di preventivo non andate a buon fine.

Nella seconda campagna, invece, si è scelto un target di riferimento, si è scelta una chiara strategia differenziante rispetto alla concorrenza (visto che in qualunque settore c’è sempre una concorrenza) e si è sviluppato un copy con una strategia comunicativa ben precisa che andasse a colpire il nostro target. La ciliegina sulla torta è stata quella di mettere una forte prova d’acquisto, a garanzia del cliente,.

Risultato: 150 contratti conclusi ad una settimana dal lancio.

Aumentare clienti

Detta così può sembrare un lavoro semplice ma queste strategie devono essere basate sempre sul medio – lungo termine con investimenti costanti nel tempo.

  1. Target: stabilire un pubblico di riferimento è il primo passo di ogni strategia comunicativa. L’idea di vendere tutto a tutti è fallimentare.
  2. Strategia differenziante: in ogni settore c’è concorrenza e la sola determinante del prezzo non può essere una strategia efficace. Questa strategia è quella che porta risultati nell’immediato ma abbassa notevolmente il valore percepito della tua azienda e dei tuoi prodotti.
  3. Canali comunicativi: come non si può vendere tutto a tutti, non si può fare una pubblicità per tutti ma bisogna scegliere un copy adatto e dei canali comunicativi ben precisi, che siano anche misurabili. Effettuare dei continui test nel tempo è l’unico modo per vedere quale strategia funziona meglio nel tuo settore.

Aumentare clienti strategie

Questo articolo non si presta ad essere una GUIDA su come aumentare clienti, e non potrebbe mai esserlo per motivi di tempo, informazioni e modalità. E’ in linea di massima un esempio di quali sono i punti ed i processi di una pubblicità fatta per acquisire nuovi potenziali clienti sulla base di scelte aziendali proprie e strategie comunicative ben precise.

Ricordiamo che non esistono pubblicità a costo zero e i continui investimenti in pubblicità (quella fatta bene) sono l’unico modo per accrescere il proprio brand ed il proprio pacchetto clienti.

4printadv.it

Vuoi scoprire anche tu come migliorare e rendere più performante la tua comunicazione aziendale?

Ti basta un click!

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Registrati per ricevere le nuove news
Get the latest content first.
100% Privacy. We don't spam.